Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

CAMPACI E SCORPANITI IN Q2

La seconda qualifica è stata decisiva per la conquista delle caselle importanti per la gara. Sole splendente che ha creato le condizioni per sovvertire le posizioni delineate in prima prova ufficiale. Il trio Academy official si piazza ai piedi della pole position che oggi è saldamente in mano al toscano Mirco Modesti (Honda).

Andrea Campaci è il secondo nella pole con il crono di 1.14.96 ma Alex Scorpaniti lo segue a 4 centesimi e Simone Caccamo appena a 13 centesimi. Ci si aspetta una bellissima gara da questi ragazzi.

Appuntamento alle 15.00 per il round finale del campionato Igp 2018

Ro.Ma.

  • Pubblicato in 125GP

CAMPACI CONQUISTA IL MUGELLO

Il round 4 del Mugello si ricorderà per il meteo protagonista. Temporali, caldo torrido e infine tramontana per la gara. Il trio Academy Official, Andrea Campaci, Alex Scorpaniti e Simone Caccamo ha sofferto per le poche tornate effettuate sul tracciato toscano a causa della pioggia. Seconda prova ufficiale con protagonista un temporale che ha indotto i piloti a non scendere in pista e il warm up che ha visto scendere in pista il solo Scorpaniti. Andrea Campaci è stato il più bravo ad interpretare le particolari condizioni di grip del Mugello. Il milanese con le sue linee di traiettoria morbide e con un’ottima velocità di percorrenza è riuscito a gestire una gara difficile. Ha condotto la gara per otto dei dieci giri previsti presentandosi primo sul traguardo in volata su Mirko Gennai (Honda Biagioli Corse) e Mirco Modesti (Honda Berga E.E.). Per Campaci pole position (2.06.53) e vittoria del round 4 Igp.

Per Caccamo e Scorpaniti un ritiro al medesimo giro (il settimo) per caduta. Il tanto vento e lo scarso grip hanno sfavorito il duo Academy. Staccate molto aggressive e linee troppo strette in entrata di curva soprattutto nel settore uno hanno messo in crisi la ciclistica fino a causare le cadute. Si rimescolano le carte in ottica campionato che vede Campaci portarsi in testa con 70 punti seguito da Caccamo a 61, Modesti a 56 e Scorpaniti a 49.

Appuntamento al round 5 che si terrà nel fine settimana del 9 settembre 2018 sul circuito di Rijeka in Croazia.

Ro.Ma.

  • Pubblicato in 125GP

Vallelunga è di Caccamo

Il circuito capitolino è terra di conquista dei piloti Academy. Il podio firmato dai 3 giovani alfieri conferma che la strada intrapresa dal moto club Igp2t è quella giusta.

Simone Caccamo in forza al team esterno Biagioli Corse nonostante una sola prova libera effettuata, ha avuto ragione del poleman Mirco Modesti duellando durante la prima parte della gara. Un “high side” del trentenne alla “campagnano” durante il corso della sesta tornata, mette Caccamo in condizione di tagliare il traguardo di autorità. Entusiasmante il confronto tra Alex Scorpaniti e Andrea Campaci. Il primo, finalmente sereno per l’ottimo rendimento del suo propulsore (il contagiri difettoso ha minato quasi tutte le entrate in pista durante il week end) ha stabilito un ottimo feeling con la sua Honda 125. Sorpassi e controsorpassi tra i due hanno animato tutta la gara. Molto buono il passo gara del duo Academy interno.

Una nota bellissima: hanno fatto visita ai giovani piloti del progetto Academy i loro amici Pasquale Alfano e Nikolas Marfurt, impegnati rispettivamente nella Red Bull Rookies Cup e nel Civ PreMoto3. Testimonianza di grande amicizia e stima reciproca da prendere ad esempio.

Da segnalare l’ottimo rendimento delle coperture Bridgestone Battlax Gp3. Il supporto di Magigas e Domino Group.

Appuntamento al prossimo test ufficiale che si terrà sul circuito Tazio Nuvolari di Cervesina in vista del secondo round di campionato.

Ro.Ma.

  • Pubblicato in 125GP

ACADEMY IGP: 15ENNI IN POLE POSITION

E’ stata presentata a Senago (Mi) la selezione dei piloti Academy Igp. I quindicenni Andrea Campaci di Limbiate e Alex Scorpaniti di Bologna sono i piloti del progetto Academy Igp per la stagione 2018. Il progetto che si appresta ad iniziare la terza stagione sportiva è il fiore all’occhiello del sodalizio laziale, moto club Igp2t,   capitanato da Roberto Marchetti. I piloti vantano una buona esperienza. Per Andrea Campaci la partecipazione alla serie Italian Cup (Asc) con la miniGp 2 tempi prima e PreMoto3 4 tempi (Fmi) poi nel 2017. Mentre per Scorpaniti prima MiniGp (Fmi e Asc) e nelle stagioni 2016-17 PreMoto3 2 tempi (Fmi). Ai giovani riders saranno affidate per la stagione 2018 le Honda 125 Gp in versione “libera”: 70 kg per il peso totale della moto e potenza inotrno ai 45cv. Moto che progettualmente hanno una lunghissima storia fatta di grandi successi: molti dei campioni della MotoGp sono infatti passati per queste moto. La direzione tecnica è affidata dalla fine del 2016 alle mani esperte dell’ex pilota Angelo Nava di Senago (Mi). Un tecnico di livello che metterà in condizione i giovani piloti di fare bene ma a cui potranno fare riferimento anche per consigli di guida. Dopo ogni sessione in pista seguirà infatti un briefing tecnico per la ricerca ottimale del setting e un’attenta riflessione sul modo di condurre le moto. Ogni uscita in pista sarà oggetto di ripresa televisiva e fotografica per produrre un’attenta analisi sulla condotta tecnica.

Angelo Nava: “Sono molto motivato per affrontare la stagione 2018 e ringrazio il patron Marchetti per la rinnovata fiducia. La nuova sfida che ci attende vedrà protagonista la classe 125 a due tempi con la sua azione propedeutica. Sacrificio, concentrazione e volontà saranno prerogative inprescindibili per arrivare all’obiettivo più importante”.

Dalla stagione 2018 la formula Academy trova spazio anche nel team Biagioli. Il diciassettenne fiorentino Simone Caccamo sarà supportato dal moto club Igp2t. 

I piloti Academy Igp scenderanno in pista per i primi test stagionali nel mese di marzo.

Ro.Ma.

  • Pubblicato in 125GP

2TS sotto esame

Giro di boa per la promozione del nuovo campionato di velocità 2T Special Trophy. Il tour di presentazione iniziato con la visita del laboratorio di Cristian Polverelli a San Marino ha gettato le basi per stabilire un contatto diretto con gli innumerevoli appassionati del 2T.  Un lavoro certosino, fatto di scambi di idee, analisi di proposte e valutazioni generali.Dopola presentazione di Genova (Scuderia Tesori) possiamo già tracciare un “identikit” del possibile partecipante: neofita, esperto di meccanica, partecipa a molte uscite stradali, una o due volte l’anno guida in pista.

Abbiamo notato che molti hanno in comune la perplessità di mettersi in competizione con altri appassionati. Il motociclismo è giustamente uno sport individuale ma il messaggio che deve passare è lo spirito di aggregazione innescato dalla comune passione per le moto a due tempi. Serate passate in allegria a condividere emozioni e impressioni della guida a 2T sono occasioni indimenticabili che marcano a fuoco ognuno di noi. Il travaso di informazioni dal più esperto che possa essere pilota affermato (piloti Igp) o blasonato preparatore trasforma ogni gara in manifestazione fieristica. Un luogo di riferimento per tutti gli appassionati 2tempisti stradaioli o corsaioli che siano.

Il calendario di 5 gare come i regolamenti,sono stati redatti con il pensiero di riunire i tanti seguaci. Ovviamente una proposta da un sapore racing di altri tempi può sembrare utopica agli occhi dei detrattori, ma noi ci crediamo e andiamo avanti. Siamo disposti anche a sacrificare la stagione 2018 sull’altare della promozione e dell’informazione. 

Con i prossimi due eventi in programma, 18 febbraio a Senago (Mi) e 25 febbraio a Pistoia (Scuderia Biagioli), faremo un sondaggio per capire quanti appassionati possano partecipare attivamente al 2T Special Trophy; Perché un sondaggio potrebbe portare a ridimensionare la proposta calendario e riconsiderare il 2018 come anno zero. Prendere una sola data del calendario e concentrare tuttele attenzioni su un'unica gara. Questa idea potrebbe essere l’alternativa per il 2018.

Caccamo in Academy

Simone Caccamo è la new entry del progetto Academy Igp. Il diciassettenne dopo il fulminante esordio in campionato Igp della passata stagione, entra a far parte del comparto Academy. Il pilota toscano diversamente dagli altri piloti Academy, Campaci e Scorpaniti,  sarà affidato alla struttura Biagioli Corse capitanato dall’inossidabile Vincenzo Biagioli di Pistoia.

Caccamo vestirà i colori Academy con tuta della Vircos e casco Arai, e la moto avrà l’immagine Academy come main sponsor.

Devo ringraziare in primis mio padre poi Roberto Marchetti che mi hanno messo in condizione di tornare a correre in Igp. Sono felice di continuare con la stessa moto degli ultimi due gran premi del 2018. Con Biagioli mi sono trovato bene e mi impegnerò al massimo per non deludere le aspettative”questa la  dichiarazione di Simone Caccamo.

Marchetti: “Il supporto ai giovani è l’imperativo che anima il progetto Academy. Il 2T sta vivendo una seconda vita, la nuova stagione infatti vedrà scendere in pista numerosi minorenni. Nel caso di Caccamo ho trovato giusto che proseguisse il rapporto con Biagioli. In futuro ci saranno altre forme di collaborazione che interesseranno il progetto Academy Igp”.

Domenica 18 febbraio 2018 saranno presentati i piloti Academy presso il locale Alex Pub di Senago (MI) in via Mascagni 34 (ore 12.00).

Ro.Ma.

  • Pubblicato in 125GP

I.G.P. CAMBIA PELLE…con Vircos

L’International Grand Prix avanti con Vircos.

All’alba di un 2018 che si preannuncia particolarmente ricco di emozioni e novità – su tutte, l’ingresso della classe 500gp, la riapertura della Academy I.G.P. e l’introduzione in calendario di una tappa in Croazia del campionato riservato alle moto a due tempi. L’ International Grand Prix è pronto a rinnovare la “pelle” con Vircos. 

L’azienda vicentina, che fa della produzione artigianale Made in Italy su misura il proprio marchio di fabbrica, corre da anni insieme ai motociclisti – professionisti e amatori – e quale miglior laboratorio della pista per mettere alla prova l’efficacia dei propri prodotti migliorando costantemente protezione e comfort? 

Come partner tecnico del campionato IGP, Vircos sarà fornitore esclusivo degli allievi della Academy I.G.P. oltre a garantire una speciale convenzione* con sconto del 12% rispetto ai prezzi di listino su tute personalizzate con patch e nome del pilota per tutti gli iscritti al campionato ed i soci del Moto Club IGP2T.

Perché l’abito non fa il monaco, ma il pilota sì. 

 

*richiedere coupon di convenzione a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

  • Pubblicato in 125GP

Scorpaniti e Campaci in Academy

Alex Scorpaniti e Andrea Campaci sono i nuovi alfieri del progetto Academy Igp. Scorpaniti è stato selezionato proprio in occasione del test di Cremona. Il bolognese, nonostante abbia solo quindici anni, vanta una buona esperienza in 2t. Le ultime due stagioni è stato in sella ad una Honda 125 nel civ Premoto3. Il milanese Campaci, anche lui quindicenne, ha esordito a ruote alte nel 2017 in sella ad una PreMoto3 4t. Una stagione da dimenticare in fretta per alterne fortune. In precedenza ha guidato con discreti risultati una MiniGp 85 2t.

Il progetto fortemente voluto e sostenuto dal sodalizio laziale ha come obiettivo la promozione e diffusione del 2 tempi. Le Honda 125 in versione Gp, 70 kg per circa 45 cv, sono preparate e assistite da uno staff gestito direttamente dal patron del campionato Igp, Roberto Marchetti.

Il traguardo finale è di sostenere il due tempi. L’azione promozionale profusa nel progetto Academy Igp è un passo obbligato per far conoscere ai giovani il processo propedeutico del 2 tempi. La 125 Gp è una classe difficile e non è alla portata di tutti i piloti. Serve sacrificio e umiltà per imparare a condurre queste moto. Non sono certo le facili 4 tempi con il doppio del peso e una coppia da trattori. Ma alla fine del percorso il risultato ha un’altra valenza. Il ricambio generazionale è l’imperativo che deve guidarci in questa epoca avara di ideali. Offrire la possibilità con poca spesa di pilotare queste moto straordinarie ci rende orgogliosi e sicuri di fare la cosa giusta”. Questa la dichiarazione del patron Marchetti. 

  • Pubblicato in 125GP
Sottoscrivi questo feed RSS