Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Apertura amara

  • Letto 101 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza Apertura amara
Vota questo articolo
(1 Vota)

L’apertura del campionato italiano velocità 2022 verrà ricordata a lungo. Il protagonista è stato il meteo con il repentino abbassamento della temperatura e il vento di tramontana che hanno messo a dura prova le prestazioni dei rider e il lavoro della squadra.

I piloti E&E AcademyGP hanno utilizzato la giornata di prove libere del giovedì per rodare i nuovi motori. Edoardo Savioli con l’asfalto bagnato, ha fatto segnare buoni crono prima di incappare in due innocue scivolate. La seconda però, ha minato la fiducia del sedicenne. Il venerdì mattino, Savioli ha lamentato la mancanza di grip alla fine del turno di libere cronometrate con asfalto bagnato e flagellato dal vento freddo. Discorso diverso per Samuele Marino che ha costruito le sue perfomance passo dopo passo. Il siciliano ha fatto segnare il 3° crono nelle libere cronometrate su asfalto bagnato per poi agguantare la P8 nella classifica combinata delle qualifiche.

Manuel Bastianelli ha affrontato le giornate di giovedì e venerdì con grande serenità portandosi in P3 con il suo best lap a 1 decimo dalla pole. Risultato che gli varrà la prima fila nonostante una rovinosa caduta nel giro d’ingresso della Q2 del sabato. Per Bastianelli la curva Misano1 è stata fatale e il romano è ricorso alle cure del centro medico. Dimesso dopo poco claudicante per una forte contusione alla caviglia sinistra, Bastianelli si è reso disponibile ad affrontare l’impegno di gara con la massima concentrazione. Purtroppo una scivolata nelle prime fasi di gara1 lo ha estromesso dalla lotta. Per lui un ulteriore ematoma alla caviglia e alla spalla che lo mettono questa volta al tappeto. La domenica d’accordo con la squadra preferisce presentarsi direttamente allo start di gara2. Encomiabile la sua abnegazione all’impegno ma per lui era impossibile guidare nel modo a cui si è abituati a vederlo. La sua stagione nella classe 300ss parte con un doppio zero.

Samuele Marino, partito dalla 3° fila dello schieramento, è stato vittima di un contatto alla curva2 appena dopo lo start di gara1 e per lui la gara finisce anticipatamente. Si presenta per gara2 molto motivato per riprendersi una rivincita contro la malasorte. Il coriaceo siciliano inizia una battaglia che lo porta a conquistare la P8 finale. 

Edoardo Savioli, esordiente in campionato e con la Kawasaki, porta casa un risultato al disotto delle aspettative. Lontano dalle gare Savioli ha fatto registrare degli ottimi crono e questo è un punto fermo su cui si deve lavorare in vista dei prossimi appuntamenti. A parte le posizioni finali delle due gare di Misano, sono proprio i crono che offuscano la visione generale delle prestazioni del ragazzo. La squadra è convinta che Edoardo possa dare di più rinnovando la fiducia al rider.

Il prossimo appuntamento vedrà la squadra impegnata a Vallelunga per il round 2 del campionato nel fine settimana del 7-8 maggio 2022.

Ufficio stampa AcademyGP

QUALIFICA GARA 1  GARA 2 
 icona pdf  icona pdf  icona pdf