Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

I piloti del Moto Club

  • Letto 530 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza I piloti del Moto Club
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il moto club Igp2, capitanato da Roberto Marchetti, si presenta ai nastri di partenza della stagione sportiva 2023 con 8 piloti. Nikolas Marfurt e Edoardo Savioli sono gli alfieri romani che vantano un ricco palmares. Marfurt ha archiviato la stagione 2022 con vari podi nella classe 300 super sport e nel 2023 sarà sempre in sella alla Yamaha ma nella nuova classe 660 versione Trofeo. Savioli nella passata stagione ha esordito nel civ super sport 300 incassando un’ottima esperienza. Dopo i test invernali in sella alla Aprilia 660, complice le misure non proprio da fantino, Edoardo punta sulla scommessa della casa di Noale. Dopo i primi 3 eventi, dove ha collezionato una prima fila e due piazzamenti a ridosso del podio, è settimo in classifica generale.

Il toscano Alex Malena, da diverse stagioni in forza al sodalizio laziale, continua il suo percorso in sella alla Honda cbr 1000. Il suo campionato è il Pirelli Cup inserito nel contesto della Coppa Italia.

Luca Della Bianca e Michele Forcella sono i piloti che militano nel mondo Epoca Sport Fmi. Con una presenza wild card in sella alla Ducati preparata da Brt Prototipi, Forcella ha conquistato la prima fila e il podio in gara2 nell’evento di Vallelunga. 

Della Bianca, ha conquistato un ottimo secondo posto nella classe TT 2 tempi nella tappa di Cremona. In sella all’Aprilia 250 rs, il toscano sta lavorando per migliorare la sua prestazione già dalla gara di Magione.

Esordio in TT 2tempi rimandato per Gregorio Daniele. Il calabrese ha militato nelle fila del campionato Igp per diverse stagioni e nel 2023 dovrebbe affacciarsi nel mondo Epoca Sport in sella alla Aprilia 250 rs.

Federico Canelli, supportato dal papà (irriducibile 2 tempista) é la mascotte del moto club Igp2t: un biennio in mini moto e l’esordio in junior C nel 2023. 10 anni e tanta voglia di ben figurare.

Luciano Scialanga, lascia gli aerei per la 125Gp. Il simpatico cinquantenne romano, smesse le vesti di pilota Alitalia, ha tempo per dedicarsi alla sua amata Yamaha 125 Tz 1991. Stacca la licenza e vola a Vallelunga per la tappa della regolarità del gruppo 5 promosso dal settore Epoca Sport. Purtroppo vola in tutti i sensi… Complice una carburazione azzardata, è protagonista di una caduta alla curva Campagnano con conseguente “tagliando” alle costole e varie contusioni. Nulla di grave che possa minare la sua passione…

Ufficio stampa Igp2t

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/moto-club/i-piloti.html#sigProId65328fe250