Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

CON BEON IN PREMOTO3!

Il progetto Racetech premoto3 dopo tre stagioni lascia spazio alla nuova partnership con la spagnola BeOn.

Il rapporto di reciproca stima iniziato con l’acquisizione della moto3 ufficiale e impiegata nella stagione 2021, ha gettato le basi per un progetto globale che vedrà protagonista la classe Premoto3. A partire dalla stagione 2022 la squadra AcademyGP sarà impegnata nelle classi Premoto3 e Moto3 del campionato italiano velocità e alcune presenze nel campionato spagnolo Esbk Premoto3. Il filo diretto con l’engineering spagnola permetterà alla squadra di concentrarsi sul profilo sportivo avvalendosi del know how decennale della factory catalana.

BeOn vanta nel suo palmares la vittoria del Civ Premoto3 della stagione 2016 e i numerosi titoli della moto4 e premoto3 del campionato Esbk 2021.

I primi test con la nuova moto saranno effettuati prima della fine del 2021.

Ufficio stampa AcademyGP

  • Letto: 196 volte

Esordio a Valencia

Il fine settimana del 24 ottobre 2021 la squadra AcademyGP ha esordito in campo internazionale con il suo pilota Pier Francesco Venturini. Il circuito Ricardo Tormo di Valencia ha accolto il penultimo round del campionato spagnolo Esbk Premoto3. L’organizzazione snella e puntuale diretta dalla Rfme ha organizzato anche le prove libere del giovedì e venerdì dove Venturini nella Fp3 ha siglato il suo best lap personale in 1.46.67 distante soli 9 decimi dalla prestazione di Marco Garcia, dominatore del fine settimana valenziano.

La pioggia è stata la protagonista della Fp4 per cui la squadra ha rinunciato all’entrata in pista in quanto le previsioni meteo per i giorni seguenti erano di pista asciutta.

Si arriva al sabato mattina per l’unica prova ufficiale per aggiudicarsi un posto nella griglia di partenza delle due gare da disputarsi al pomeriggio e nella tarda mattinata della domenica. Il regolamento spagnolo prevede una variazione tecnica rispetto a quello italiano del Civ: la centralina di gestione motore unica per tutte le moto partecipanti alla classe premoto3 fornita dalla italiana Get-Athena equipaggia il motore Yamaha 250yzf con diversi parametri di configurazione. L’assistenza degli addetti Get non è stata in grado di risolvere alcuni problemi di connessione che hanno afflitto la squadra soprattutto in gara2.

Allo spegnersi del semaforo di gara1, Venturini scatta molto bene dalla 6a fila (penalizzato di 3 posizioni per un rallentamento non consentito  in qualifica) e alla prima tornata è già a ridosso della top 10. Per 13 delle 14 tornate della gara, il dodicenne romano accetta la sfida del francese Raingard. Una serie interminabile di sorpassi e controsorpassi accende una lotta avvincente per la P12. Intanto il gruppo della top11 prende il largo infliggendo un distacco di oltre venti secondi. Nel giro finale Venturini riconquista la posizione ai danni di Raingard ma arriva “lungo” alla staccata della curva10. Una rovinosa caduta ferma la cavalcata del romano fortunatamente senza conseguenze fisiche.

Un lungo lavoro ai box ha permesso a Venturini di ripresentarsi in pista per il warm up della domenica. Le buone sensazioni fanno sperare in un riscatto in gara2.

Nel giro di allineamento per lo start un contatto elettrico spegne il motore. Venturini viene fatto entrare nella pit lane dove trova i meccanici che lo assistono e trovano il modo di riaccendere il motore della sua Racetech. La corsa incomincia dalla pit lane e termina dopo metà gara per lo stesso problema tecnico.

La composta delusione di Venturini e di tutta la squadra è stata in qualche modo elaborata. Al di là dei problemi tecnici di gara2 e della caduta di gara1, le buone sensazioni registrate nelle prove libere saranno il punto di partenza per costruire il ritorno in pista da protagonisti.

Con questa esperienza arriva anche la consapevolezza di essersi misurati con il sistema spagnolo che sforna talenti come una volta succedeva in Italia. Una grande umiltà alla base del successo per piloti e tecnici.

L’inverno ormai alle porte sarà fioriero di nuovi progetti e nuove acquisizioni che vedrà protagonista la compagine romana.

Ufficio stampa AcademyGP

LIBERE Q1 Q2
icona pdf   icona pdf icona pdf 

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId676cb73b16

  • Letto: 148 volte

Bel finale a Vallelunga!

Il week end appena trascorso ha visto scendere in pista per l’ultimo round 2021 le premoto3 Racetech targate AcademyGP. I giovanissimi riders, Pier Francesco Venturini e Alessandro Di Persio hanno approcciato la pista di Vallelunga dal giovedì seppur con condizioni meteorologiche non ottimali. Nella rocambolesca giornata di giovedì cadute e cedimenti meccanici

hanno reso particolarmente difficoltoso l’approccio al complicato tracciato capitolino. Per la conseguente sostituzione del motore di Venturini la commissione Fmi ha deliberato la partecipazione del pilota fuori classifica. Per l’utilizzo di un nuovo punzone, Di Persio è stato posizionato per lo start di gara1 in pit lane.

Venturini e Di Persio si sono però difesi egregiamente in qualifica riuscendo a conquistare rispettivamente la 22° e 23° casella in griglia di partenza con i crono di 1.50.734 per Venturini #33 e 1.50.868 per Di Persio #69.

Chiamati entrambi alla rimonta, l’avvio di Gara 1 non è però dei migliori, Di Persio scatta dalla pit lane a causa di una penalità ricevuta e Venturini scatta dall’ultima casella in griglia a causa di incomprensioni durante lo schieramento. La gara inizia in salita per entrambi i piloti Academy che però, consapevoli delle loro potenzialità hanno messo in atto due splendide rimonte.

Venturini, nonostante i pochissimi giri effettuati nel corso delle prove libere ha chiuso la gara in nona posizione con l’ottimo crono di 1.48.745 che ha ancora una volta impressionato tutto lo staff AcademyGP.

Di Persio ha concluso a ridosso della zona punti, 16° posizione per lui e ancora un miglioramento cronometrico (1.50.631) dimostrano la crescita progressiva del giovane abruzzese.

In Gara 2, a seguito del buon warm-up della domenica mattina, i due riders possono scattare dalla griglia di partenza e giocarsela ad armi pari con tutti i piloti davanti a loro. Entrambi si ritrovano a combattere nel gruppo di piloti per la 12° posizione.

A chiudere davanti in questa gara è Alessandro Di Persio #69 che, con il tempo di 1.50.364 e con le ottime abilità dimostrate nel corpo a corpo, è riuscito ad aggiudicarsi una soddisfacente 13° posizione e ancora un passo in avanti a livello cronometrico a conferma dell’ottimo lavoro svolto con la squadra durante tutto il week-end.

Venturini #33 chiude la gara in 15° posizione (1.50.272), non è riuscito a ripetere le prestazioni ottenute in gara 1 complici alcuni contati avuti durante la lotta per le posizioni e un feeling non ottimale con il posteriore della sua Racetech.

La conclusione del campionato italiano 2021 ci lascia con la consapevolezza che, l’investimento fatto su  giovani piloti da parte del patron Roberto Marchetti ha continuato a svilupparsi, riuscendo in tutte le occasioni a mettere i piloti in condizione di esprimere il meglio di loro stessi e delle loro moto.

Pier Francesco Venturini è atteso ad un nuovo appuntamento in terra spagnola. Il fine settimana del 24 ottobre lo vedrà protagonista, coadiuvato dallo staff Academy GP, nel campionato Esbk premoto3 che si svolgerà sul circuito Ricardo Tormo di Valencia.

Alessandro Ambrosi

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId4f76f4960c

  • Letto: 201 volte

Di Persio e Venturini a Vallelunga!

Si va verso l’ultima tappa dell’Elf CIV 2021 che si correrà, come di consueto, sull’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga il fine settimana del 10 ottobre 2021.

 La squadra capitanata da Roberto Marchetti sarà al via con due moto nella categoria PreMoto3. la novità in questa gara è l’esordio di Alessandro Di Persio in sella alla Racetech. Alessandro sostituisce Manuel Gjomema infortunato.

Di Persio #69 dopo una stagione complicata in sella alla Daygo, ha scelto di provare a fare un salto di qualità in sella alla performante Racetech targata AcademyGp. L’autodromo capitolino con il suo layout sarà un ottimo banco di prova per Di Persio che, insieme a tutti i tecnici dell’AcademyGp, lavoreranno ogni turno per mettersi in condizione di riuscire a raggiungere il miglior risultato possibile per la crescita del quattordicenne abruzzese.

Pier Francesco Venturini #33, alla sua terza gara a ruote alte, sarà chiamato a confermare gli ottimi risultati centrati in occasione del round del Mugello. Fin dal giovedì il dodicenne romano dovrà assimilare il più velocemente possibile il difficile circuito di Vallelunga per cercare di colmare il “gap” di esperienza che c’è tra un esordiente e tutti i piloti al secondo anno di gare. Fiduciosi delle possibilità di Venturini, vista la velocità dimostrata in occasione delle uniche 2 gare disputate nei round 4 e 5 dell’Elf CIV 2021, la squadra AcademyGp è pronta a cercare di migliorare i già ottimi risultati.

Nella gara di casa l’obiettivo di tutto il team di Roberto Marchetti sarà, anche in questa occasione, quello di lavorare sul percorso di crescita dei suoi giovani piloti per poterli mettere in condizione di raggiungere il miglior risultato possibile in vista del termine della stagione 2021.

L’appuntamento è sull’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga in occasione dell’ultimo round dell’Elf CIV 2021 con la categoria PreMoto3 che correrà una gara il sabato e la seconda durante la giornata di domenica.

Alessandro Ambrosi

  • Letto: 256 volte

Venturini in grande spolvero al Mugello

L’Autodromo Internazionale del Mugello ha ospitato il quinto round dell’ELF Civ 2021 in cui la squadra AcademyGP è scesa in pista nella categoria Premoto3 con Pier Francesco Venturini #33 e Manuel Gjomema #12.

Il week end di gare di Pier Francesco Venturini è iniziato subito bene dal primo turno di libere in cui ha mostrato un gran ritmo sul complicato circuito toscano. Il 2.06.008 ottenuto al primo turno di libere fan ben sperare in vista della qualifica.

In qualifica 1 Venturini commette però un errore dopo pochi giri e ciò non gli ha permesso di effettuare un giro veloce. Chiuderà la qualifica in 24° posizione con un crono inferiore a quelle che erano realmente le sue possibilità. Le speranze di Venturini e del team di partire in una posizione più avanzata vengono però spezzate dal temporale che si abbatte sul circuito toscano proprio in occasione del secondo turno di qualifiche.

In gara 1 Venturini #33 è chiamato ad una grande rimonta in sella alla sua Racetech messa a punto in maniera perfetta dai tecnici della squadra capitanata da Roberto Marchetti. Allo spegnersi dei semafori Venturini parte molto bene ed inizia la sua rimonta insieme ad Alberto Ferrandez e Riccardo Trolese (1° e 2° posizione in campionato). Il passo mantenuto sul 2.05.500 gli ha permesso di recuperare fino alla 7° posizione generale e prima posizione tra gli esordienti in griglia. Una prova di maturità e velocità eccellente.

In gara 2 Venturini si esalta ancora di più! Nonostante sia la sua seconda gara sulle ruote alte e il suo esordio assoluto in una pista difficile come l’Autodromo del Mugello il dodicenne romano in sella alla Racetech dell’AcademyGP, allo start guadagna subito posizioni e si mette a spingere per replicare la rimonta di gara 1. Concluderà la gara in 9° posizione ma con l’eccellente crono di 2.04.259 e sarà nuovamente in prima posizione degli esordienti.

Manuel Gjomema #12 ha continuato anche in questa gara il suo processo di crescita, consapevole delle prestazioni raggiungibili dalla Racetech, il giovane pilota romano, anche lui al primo anno di gare, sta continuando ad accumulare chilometri ed esperienza.

In qualifica un problema al motore Yamaha 250 della sua Racetech non gli ha permesso di effettuare il turno, costringendo così il team alla sostituzione del motore, motivo per cui in gara 1 Gjomema partirà dalla pit lane. Concluderà la gara in 27° posizione migliorando il suo best lap con un buon 2.10.188, un altro piccolo passo in avanti per lui.

In gara 2 Gjomema parte dal fondo della griglia e riesce a confermare il passo del 2.10 ottenendo anche in questa gara il best lap in 2.10.275. Un inconveniente tecnico alla sua Racetech, probabilmente dovuto da errori di inesperienza alla guida, lo ha costretto purtroppo al ritiro a due giri dal termine della gara.

Il prossimo appuntamento è sul circuito di casa sia per il team AcademyGp che per i suoi piloti. L’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga ospiterà il sesto e ultimo round dell’ELF CIV 2021. Pierfrancesco Venturini e Manuel Gjomema sono quindi chiamati a tirare fuori il meglio dalle loro Racetech per concludere questo 2021 nel migliore dei modi. L’appuntamento è al 9-10 ottobre sul circuito capitolino.

Alessandro Ambrosi

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId8b86b191a3

  • Letto: 219 volte

Si torna al Mugello!

La pausa estiva è finalmente terminata! Sull’Autodromo Internazionale del Mugello il weekend del 28-29 agosto si torna in pista con le gare dell’ELF CIV 2021.

La squadra Academy GP di Roberto Marchetti è ancora una volta pronta a scendere in pista nella categoria PreMoto3 con Manuel Gjomema #12 e Pier Francesco Venturini #33.

Nonostante lo stop di oltre un mese dall’ultima gara di Misano i giovanissimi alfieri dell’Academy GP hanno avuto l’opportunità di scendere nuovamente in pista in sella alle Racetech Yamaha 250cc.

Manuel Gjomema #12 è sceso in pista proprio nel circuito di casa, Vallelunga, in cui ha potuto continuare il suo percorso di crescita in sella alla moto personale di allenamento. Il quattordicenne è riuscito nel finale di giornata a trovare delle buone sensazioni che sono di buon auspicio per la gara di questo weekend.

Pier Francesco Venturini #33 è sceso in pista sul Circuito del Mugello, in occasione dell’evento organizzato da Roberto Marchetti dedicato ai piloti minorenni per le classi PreMoto3 e SS300. Venturini, per la prima volta in pista sul complicato circuito toscano si è messo subito in luce riuscendo ad abbattere il muro del 2’10’’. Ancora qualche piccolo errore di traiettoria per Venturini ma il bilancio del suo test è assolutamente positivo!

L’appuntamento è sul Circuito Internazionale del Mugello questo fine settimana (28-29 agosto), in occasione del quinto round dell’ELF CIV 2021 in cui i giovani piloti e tutti i tecnici dell’Academy GP saranno nuovamente pronti ad esprimere tutto il loro potenziale.

Alessandro Ambrosi

  • Letto: 236 volte

Ottimo esordio a Misano per Venturini, Gjomema in crescita

Si è appena concluso il week-end di gare sul “Misano Word Circuit Marco Simoncelli” in occasione del quarto round dell’Elf CIV 2021 in cui, la squadra capitanata da Roberto Marchetti ha schierato Manuel Gjomema e Pier francesco Venturini in sella alla Racetech Yamaha 250 nella categoria PreMoto3.

Pierfrancesco Venturini #33 all’esordio assoluto in sella alle 17 pollici ha sorpreso fin da subito riuscendo ad assimilare velocemente il circuito di Misano su cui non aveva mai girato. Nonostante alcuni problemi di setting già nella prima sessione di qualifica si piazza in 21° posizione fermando il crono sul 1.50.914. Nella seconda sessione di qualifiche Venturini non si migliora per pochissimo ma il crono registrato il venerdì gli permetterà di partire dalla 23° casella.

Allo spegnersi dei semafori in Gara 1 Venturini è subito veloce e concluderà la gara in 17° posizione riuscendo a migliorare di oltre 4 decimi il tempo della sua qualifica. In Gara 2 il giovane pilota si esalta particolarmente in una lotta durata tutta la gara con i “ripetenti” Amadori e Villani per la dodicesima posizione. Concluderà la gara in 14° posizione, portando subito a casa dei punti con l’ottimo tempo di 1.49.828 classificandosi come terzo pilota esordiente in pista.

Manuel Gjomema #12 ha ripreso fin dal primo turno il ritmo che aveva trovato in occasione del secondo round disputatosi proprio sul circuito di Misano. Nel primo turno di qualifiche Gjomema ferma il cronometro sul 1.52.465, il suo crono gli varrà come best lap personale anche nelle qualifiche 2. Scatterà quindi dalla 31° casella.

In Gara 1 Gjomema trova ritmo e riesce a recuperare qualche posizione, concludendo la gara in 22° posizione con il crono di 1.52.876. Anche in Gara 2 il giovane pilota anche lui esordiente nella categoria riesce nella rimonta di alcune posizioni concludendo la gara in 23° posizione.

Il resoconto del week-end è positivo per tutta la squadra Academy che è consapevole di aver intrapreso, insieme ai suoi due piloti, un percorso di crescita in sella alle Racetech Yamaha che si sono sempre mostrate molto veloci in tutte le gare disputate fino a questo momento.

L’appuntamento è in occasione del quinto round dell’Elf CIV 2021 sull’Autodromo del Mugello il fine settimana del 28/29 agosto.

Alessandro Ambrosi

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId91ebc4b230

  • Letto: 192 volte

A Misano il debutto di Venturini

Il quarto round dell’Elf Civ 2021 è ormai alle porte ma c’è una grande novità in casa AcademyGp che sul Misano Word Circuit “Marco Simoncelli” presenta il suo nuovo alfiere: Pierfrancesco Venturini al debutto assoluto sulle 17 pollici, il dodicenne affiancherà Manuel Gjomema per il resto della stagione.

Venturini #3 ha un passato recentissimo sulle minigp RMU 50 con le quali ha corso fino a pochi giorni fa nel contesto del CIV Junior, la sua “stazza” però non gli permette di esprimersi come potrebbe. Il patron del team AcademyGP Roberto Marchetti ha voluto dare l’opportunità di fare il salto di categoria a stagione ancora in corso. Venturini ha svolto 2 giornate di test in sella alla Racetech targata AcademyGp facendo registrare fin da subito dei crono interessanti. Il giovanissimo pilota romano si è anche lui detto molto soddisfatto.

“Mi sono trovato molto bene, la moto mi è piaciuta subito e il setting era molto preciso; sono contento di essere entrato a far parte di questa squadra con cui mi sono trovato molto bene ed ho un ottimo rapporto con Roberto.”

Queste le sue dichiarazioni al termine dei test. Ora lo attende il debutto in sella alle 17 pollici sulla pista di Misano in occasione del quarto round dell’ELF CIV 2021.

“Sono emozionato e contento per questo debutto, gareggiare su una pista del mondiale sarà bellissimo, sono sicuro che mi divertirò.” Queste le dichiarazioni in vista del week-end di gara.

Manuel Gjomema è anche lui pronto ad affrontare la gara di Misano, dopo i risultati in crescendo ottenuti durante le prime tre gare si torna finalmente in una pista in cui Gjomema ha già gareggiato riuscendo a centrare la qualificazione per poi rimontare nelle due gare. I chilometri effettuati su questa pista potranno dare a Gjomema un ulteriore spinta verso gli step di crescita che sta effettuando grazie a tutto il lavoro del team AcademyGP.

L’appuntamento è con il quarto round dell’Elf CIV 2021 sul Misano Word Circuit “Marco Simoncelli” per il week-end del 30-31 luglio.

Alessandro Ambrosi

  • Letto: 294 volte

Gjomema in crescita anche a Imola

È l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola il palcoscenico del terzo round dell’Elf CIV 2021 in cui Manuel Gjomema in sella alla Racetech dell’AcademyGp ha continuato il suo percorso di crescita con le 17 pollici dopo il suo recente trascorso nelle moto da 10 pollici.

Il week-end di gara, più corto rispetto al solito, ha messo a dura prova Gjomema che, oltre ad essere al primo anno di gare a ruote alte ha anche fatto il suo esordio assoluto sul complicato circuito di Imola. La prima sessione di prove libere del venerdì inizia positivamente per Gjomema che sul finale riesce a fermare il crono sul 2.14.905.

La Q1 del venerdì pomeriggio non regala però la stessa gioia a Gjomema che, complice una scivolata in variante bassa al primo giro lanciato non è riuscito a completare un giro valido. L’alfiere dell’AcademyGp reagisce molto bene nella Q2 del sabato riuscendo ad agguantare la qualificazione alla gara con il buon crono di 2.12.451 corrispondente alla 31° casella in griglia di partenza.

Allo start di Gara 1 Gjomema riesce ad agganciarsi ad un gruppetto di piloti davanti a lui che lo avrebbe portato a migliorarsi ma un problema elettrico alla sua moto lo costringe al ritiro. L’ottimo lavoro svolto dai tecnici dell’AcademyGp ha permesso a Gjomema di prendere parte alla sessione di warm-up con la moto sistemata in ogni particolare, permettendogli di abbassare notevolmente il crono della qualifica, 2.11.087 e la 26° posizione nel warm-up fanno ben sperare in vista di gara 2.

In Gara 2 Gjomema parte bene ma dopo pochi giri la gara viene interrotta a causa di una bandiera rossa. Il “re-start” è di 8 giri, una gara breve in cui è fondamentale partire bene. Durante il giro di allineamento iniziano a cadere qualche goccia di pioggia, la condizione della pista diventa quindi molto difficile da interpretare. L’esperienza di Manuel, messa ancora a dura prova, non gli permette di essere veloce nei primi giri come avrebbe potuto. Concluderà la gara in 25° posizione con best lap in 2.11.794.

“Peccato per aver perso molto terreno nei primi giri, con le gocce di pioggia che cadevano non sono riuscito a trovare il feeling giusto per spingere quanto volevo.” Queste le sue dichiarazioni al termine di Gara 2.

Ancora molti chilometri effettuati da Gjomema che gli permettono di accumulare esperienza in questo suo primo anno di gare sulle 17 pollici. Il prossimo appuntamento è il week-end del 31 luglio – 1° agosto sul circuito di Misano, pista in cui Gjomema ha già corso in occasione del secondo round di questo 2021.

Alessandro Ambrosi

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProIdf4e7822320

 

  • Letto: 165 volte
Sottoscrivi questo feed RSS