Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Ambrosi in rimonta - Savioli manca il podio

Ottima rimonta di Ambrosi e Savioli ad un soffio dal podio. Il round 5 del trofeo Moto Estate disputato a Varano dè Melegari ha regalato molte emozioni. Alessandro Ambrosi tornato sul circuito parmense forte dell’esperienza fatta nel round2, ha avuto un ottimo avvio già dalla prima prova libera. Segnali importanti che hanno consolidato la consapevolezza di poter concretizzare un buon piazzamento. Un’ottimo crono in prova ufficiale (1.16.45- Q1 del sabato) gli ha consentito di aprire la 4° fila dello schieramento. Un disastrato avvio allo spegnersi del semaforo non ha impedito al giovane perugino di perdersi d’animo. In poche tornate riagguanta il gruppetto centrale e comincia un bel duello con Ferri in sella alla Supermono 450. “In accelerazione e in staccata perdevo terreno ma in percorrenza di curva guadagnavo molto, quindi mi sono fatto coraggio e alla fine sono riuscito a sorpassarlo e a stampare il mio best lap (1.16.46), questa la dichiarazione.

Edoardo Savioli, ha avuto un ottimo approccio con la Racetech-premoto3 e la nuova direzione tecnica capitanata da Angelo Nava. Prove libere e qualifiche effettuate con dei crono interessanti e in crescendo. Il ragazzo è perentorio nelle richieste e sa quello che vuole. Allo start parte bene e rimane vicino alla piazza d’onore che era nelle mani di Marco Dall’Aglio in sella alla Moretti SuperMono. “Lo avevo nel mirino, alla staccata della curva 1 sono riuscito a mettergli pressione ma poi alla curva 3 ho perso l’anteriore e per fortuna sono riuscito a rimanere in piedi, ma dal quel momento non me la sono sentita di spingere e mi sono accontentato della quarta piazza”. Questa la dichiarazione a caldo del romano. I crono sono stati di tutto rispetto attestando il suo best lap su 1.15.25.

Il trofeo MotoEstate ottimamente organizzato dal gruppo Sh-Group capitanato da Filippo Del Monte ha chiuso in bellezza la stagione. Il paddock ha vantato il tutto esaurito con oltre 160 piloti impegnati nelle varie categorie. Presente anche il team della Università di Brescia supportato dalla Gi.Vi. che ha messo in pista proprio nella classe SuperMono la moto realizzata per il programma MotoStudent.

Il prossimo appuntamento per la squadra AcademyGP avrà luogo al Mugello per il round 5 del campionato italiano velocità nel fine settimana del 22 settembre 2019.

Ro.Ma.

  ANALISI TEMPI CLASSIFICA
Q1 icona pdf icona pdf
Q2 icona pdf icona pdf
GARA icona pdf icona pdf

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId52512b0f55

  • Letto: 18 volte

Ambrosi e Savioli a Varano

Alessandro Ambrosi e Edoardo Savioli a Varano per il round finale del trofeo Moto Estate.  Ambrosi concluderà il percorso racing prefissato per il 2019 con l’ultimo appuntamento del trofeo Moto Estate in sella alla due tempi 125 da gran premio. Il perugino non ha ancora definito i programmi per il 2020 ma complice un test effettuato a Magione in sella alla Racetech premoto3, potremmo vederlo nella nuova stagione in sella alla quarto di litro a quattro tempi.

Il tredicenne Edoardo Savioli, già campione delle pit bike, farà il suo debutto a ruote alte in sella alla Racetech del progetto AcademyGP. Varano dè Melegari è un circuito che Savioli conosce (ha partecipato al Civ junior con la Ohvale 190) e grazie anche ai test effettuati nel marzo passato in sella alla Racetech, l’esordio non sarà traumatico. Il giovane romano nell’ultimo periodo non ha brillato e in questa occasione potrebbe riscattarsi e magari pensare di rilanciarsi con una partecipazione wild card nel gran premio di casa in occasione del round finale del C.i.v. a Vallelunga il 6 ottobre 2019.

Finale eccitante quindi al Riccardo Paletti di Varano dè Melegari dove saranno impegnate sia le due tempi che le quattro tempi della compagine romana nella classe SuperMono Open.

Ro.Ma.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId7ba5466879

  • Letto: 58 volte

Test al Mugello per Hosciuc e Mihaila

Lunedì 26 agosto la squadra AcademyGP , approfittando del fine settimana di gare del trofeo Klass 125, ha svolto un test con le Racetech premoto3.

Angelo Nava, nuovo responsabile tecnico della squadra coadiuvato da Luca Barbareschi, ha portato una ventata di entusiasmo al box e i risultati sono subito arrivati.

Per questo test sono scesi in pista Jacopo Hosciuc , attualmente quinto in campionato e l’undicenne Demis Mihaila. Quest’ultimo all’esordio assoluto al Mugello, sta preparando l’ingresso al campionato italiano 2020. Gli addetti ai lavori sono rimasti favorevolmente sorpresi per l’autorevolezza con cui Demis ha gestito l’approccio con i lunghi sali e scendi del tracciato toscano.

Hosciuc è stato messo in condizione di provare vari setting e quello scelto sul finale della mattina lo ha particolarmente convinto soprattutto nell’ultimo settore di pista.

L’intenso programma di prove stabilito è stato interrotto nel primo pomeriggio per la pioggia torrenziale che ha reso impraticabile la pista.

Gli ultimi due round del Civ che si terranno al Mugello il 22 settembre e a Vallelunga il 6 ottobre saranno decisivi per il riscatto di Jacopo Hosciuc. “Siamo convinti del suo potenziale e non ci risparmieremo ad investire ulteriormente risorse per assecondarlo” questa la dichiarazione del patron Roberto Marchetti che prosegue “Demis è al secondo test sulla Racetech e sinceramente non sono sorpreso per la sua bella prestazione qui al Mugello, è un ottimo pilota e credo che possa essere il riferimento per la stagione 2020”.

L’annuncio dell’ accordo con la famiglia Mihaila, salvo qualche dettaglio da rivedere, sembra essere vicino.

Ro.Ma.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProIde2b993866c

  • Letto: 121 volte

Esperienza positiva per Ambrosi

Gara tutta in salita per Alessandro Ambrosi al Mugello. Una corsa travagliata dalle condizioni climatiche ha messo a dura prova la squadra e il pilota.

Le prove libere del venerdì sono iniziate con un passaggio in pit lane per un inconveniente tecnico che ha costretto il perugino ad uno stop di alcuni giri. La seconda prova libera è stata falcidiata poco prima dell’inizio da un improvviso temporale. Ambrosi al termine della prima tornata viene disarcionato dalla sua Honda.

I pochi giri percorsi obbligano Ambrosi ad impegnare le prove ufficiali per assimilare il più in fretta possibile la conoscenza dell’impegnativo tracciato toscano.

In effetti in Q2 Alessandro migliora il suo crono di nove decimi, e questo rinvigorisce l’entusiasmo di tutta la squadra.

Un buon warm up consolida il percorso di avvicinamento ai crono alla portata dell’esordiente diciannovenne.

La gara divisa in due, gara A e gara B, è stata composta con la classe 250gp da una parte e dall’altra la 125gp accorpata alla 250sp.

Un forte temporale inonda completamente la pista nel primo pomeriggio e obbliga il paddock delle due tempi ad un reset generale. Ambrosi parte in condizioni di “wet race” compiendo due tornate di warm up lap. Allo spegnersi del semaforo non è evidentemente lesto ma riesce a finire il primo giro in tredicesima posizione. Dopo una prima parte di gara impiegata a prendere il giusto feeling con il particolare grip, Ambrosi segna il suo best lap alla penultima tornata conquistando anche la quinta piazza della classe 125gp.

Il prossimo appuntamento per Ambrosi sarà l’ultimo round del trofeo Motoestate che si terrà a Varano dè Melegari il fine settimana del 15 settembre 2019.

Ro.Ma.

CLASSIFICA GENERALE

CLASSIFICA CLASSI

icona pdf icona pdf

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId3803e1baf3

  • Letto: 82 volte

125 GP: Ambrosi al Mugello

Ambrosi debutterà al Mugello questo fine settimana in occasione della tappa italiana del trofeo Klass 125-250. Il diciannovenne perugino al suo primo anno a ruote alte, debutta in una pista internazionale in sella alla Honda 125gp del progetto AcademyGP.

Il percorso di Alessandro lo ha visto protagonista in occasione dei tre round disputati nel trofeo Motoestate che si sono svolti a Varano e Franciacorta. I risultati a livello di crono sono incoraggianti. Una crescita costante che fa ben sperare per il futuro.

Il circuito del Mugello rappresenta per tutti gli appassionati un traguardo da raggiungere, un esame di maturità. Con i rapporti lunghi una 125gp diventa una moto molto diversa da come normalmente si usa in piste corte e gli scollinamenti tipici delle colline mugellane completano il quadro delle difficoltà.

L’assistenza tecnica e sportiva sarà per Ambrosi la chiave di volta per uscire a testa alta da questo penultimo appuntamento stagionale. Il duo composto da Angelo Nava, capotecnico in forza alla squadra e Roberto Marchetti super visore a bordo pista, darà il massimo contributo per rendere più agevole il percorso del loro pilota.

Il programma di gara vedrà scendere in pista i piloti già da venerdì 23 agosto per le due prove libere in esclusiva. Sabato 24, sarà la giornata delle due prove ufficiali e domenica 25 il warm up delle 2t inaugura la giornata di gare per poi portarsi al momento delle gare nel pomeriggio dalle ore 16.40.

Ro.Ma.

PROGRAMMA GARA

  • Letto: 126 volte

Bonamici Racing nuovo partner

Bonamici racing nuovo partner tecnico delle squadre AcademyGP. La bella realtà laziale già partner di Honda Hrc, Bmw Sbk e Yamaha Grt, è condotta con grande competenza e impegno da Riccardo Bonamici. La sua passione per le moto da corsa lo ha portato dapprima a frequentare l’officina di tornitura del padre per poi nell’anno 2000, appena finiti gli studi, a spaziare la sua operatività nel settore racing.

La cultura del bello e del funzionale tipica del vero made in italy ha fatto da linea guida per la ricerca dei massimi livelli possibili in termini di leggerezza e resistenza. La conoscenza assoluta dei materiali a partire dall’ergal fino ai metalli più nobili come il titanio ha portato l’azienda Bonamici Racing ai più alti livelli come testimoniano le partnership con le case ufficiali.

Già a partire dalle ultime gare della stagione 2019 Bonamici Racing sarà partner delle squadre AcademyGP impegnate nel C.i.v. classi Premoto3 e Moto3.

Progettazione e sviluppo saranno le fasi più importanti per la compagine romana che con questo nuovo accordo avrà a disposizione un team tecnico di assoluto valore.

Ro.Ma.

  • Letto: 81 volte

PREMOTO3: Hosciuc a podio

Jacopo Hosciuc torna sul podio con un ottimo secondo posto in gara2 ad appena 9 centesimi dal vincitore Filippo Farioli.

Un week end di gare al Misano World Circuit tutto da ricordare. Prove libere e prove ufficiali disputate con temperature torride che hanno messo in crisi le coperture e di conseguenza il feeling dei piloti con il grip. Jacopo Hosciuc, liberatosi dai fantasmi del pessimo round3 di Imola, ha assunto un atteggiamento da vero leader. Un percorso intrapreso grazie all’aiuto dei tecnici della scuola di motociclismo Smc di Orte che sta portando i primi frutti.

Gara1- Hosciuc scatta dalla nona casella e dopo la prima tornata comincia una rimonta che lo porta al quinto giro a transitare terzo non lontano dal duo di testa composto da Farioli e Lunetta. Probabilmente un calo di lucidità lo costringe ad un forzato recupero e viene risorpassato dal gruppo composto da Cangelosi, Bianchi, Margherito e Falzone (oggi wild card fuori fiches). La gara viene interrotta per pioggia all’inizio dell’ 11° giro decretando anzitempo la classifica. Hosciuc in quinta piazza ma con una penalità di 1 secondo inflitta per aver utilizzato più volte lo spazio oltre i cordoli per voltare. Posizione finale rivista con la settima piazza.

Gara2- L’alfiere del progetto AcademyGP affronta a testa bassa questa gara dichiarata dal direttore di gara “bagnata”.  Asfalto infido per la pioggia caduta pochi minuti prima dello start ma che il sole stava lentamente asciugando. Partenza mediocre che Hosciuc gestisce con molta attenzione. Nelle prime due tornate subisce gli attacchi di vari compagni evidentemente per avere il tempo di valutare le effettive condizioni di grip. Da ricordare la brutta caduta subita nel warm up del mattino dove il giovane è caduto rovinosamente all’ingresso della prima del “Carro” per un eccesso di confidenza con l’asfalto bagnato. Nel corso della terza tornata Hosciuc sorpassa addirittura sei concorrenti del calibro di Bianchi, Margherito, Natali, Sciarretta, Cangelosi e Miceli. Il giro dopo perde una posizione per mano di Bianchi. Ma dalla successiva tornata riconquista la quarta piazza mantenendola fino alla fine del penultimo giro. Nel frattempo le prime due posizioni occupate da Falzone e Volpi, oggi wild card fuori fiches, erano considerate “fantasmi” ai fini della classifica. Appena più staccato (circa 2secondi) Luca Lunetta occupava la terza piazza (prima in classifica effettiva), ma per un problema non meglio dichiarato nel corso dell’ultima tornata viene risucchiato da Farioli che aveva appena sorpassato Hosciuc e Bianchi concludendo in questo ordine al traguardo. A Lunetta viene inflitta anche una penalità di 1 secondo ma che non ha influito sulla redazione della classifica finale.

Il podio di gara2 vede vincitore Filippo Farioli in piazza d’onore Jacopo Hosciuc e Filippo Bianchi a chiudere il podio.

L’attuale classifica vede Hosciuc in quinta posizione a quota 91 punti a 7 punti dalla quarta occupata da Cangelosi. La speciale classifica costruttori vede Racetech in quinta piazza.

Il prossimo round si disputerà al Mugello il fine settimana del 22 settembre 2019.

Per gli appassionati internauti le gare possono essere riviste integralmente sul sito www.elevensports.it.

Ro.Ma.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId6ae9eb2c97

  • Letto: 110 volte

PREMOTO3 CIV: Misano per il giro di boa

Il fine settimana del 28 luglio 2019 vede tornare in pista a Misano Adriatico il circus del C.I.V. La squadra AcademyGP torna in pista con il suo pilota Jacopo Hosciuc con l’obiettivo di recuperare punti. Il doppio zero incassato al round3 di Imola ha segnato fortemente la compagine capitolina che ha fatto quadrato intorno al tredicenne Hosciuc. Nel tempo passato dalla tappa imolese, il reparto tecnico ha lavorato duramente e addirittura il team manager si è rimesso tuta e casco fornendo precise indicazioni per lo sviluppo della ciclistica Racetech.

Lunghe ed estenuanti sessioni di allenamento hanno visto Hosciuc protagonista alla SMC, scuola di motociclismo di Orte. Atletica con valutazione della prestazione, PitBike e flat track tutto secondo il protocollo del gruppo RomanStyleTraining ideato e capitanato da Roberto Marchetti.

Il gap con gli avversari fortunatamente non è impossibile da colmare, attualmente Hosciuc è in quinta posizione a 10 punti dalla quarta piazza e 58 dalla vetta capitanata da Luca Lunetta. La speciale classifica riservata ai costruttori vede la Racetech in quinta piazza a 20 punti dalla quarta.

La squadra scenderà in pista giovedì 25 per le sessioni di prove libere per poi proseguire il percorso delle prove ufficiali e gare del sabato e domenica.

La programmazione televisiva prevede la trasmissione in diretta tramite il portale www.elenvensports.it  sezione Civ.

Di seguito gli orari delle gare:

Sabato ore 16.05 (apertura pit lane) ore 16.20 Start

Domenica ore 16.00 /apertura pit lane) ore 16.15 Start

CLASSIFICA PILOTI

CLASSIFICA COSTRUTTORI

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId2c29f5e7e9

  • Letto: 63 volte

Ambrosi in crescita a Franciacorta

Il quarto appuntamento della serie Motoestate si è tenuto a Franciacorta. Un fine settimana torrido quello del 20-21 luglio che ha visto scendere in pista più di 210 piloti. L’organizzazione curata e puntuale gestita da Sh Group ha saputo gestire nel migliore dei modi il fitto programma di gare.

Il team manager Roberto Marchetti si è rimesso tuta e casco per curare personalmente lo sviluppo dell’innovativa ciclistica Racetech Premoto3. La moto a 4t motorizzata Yamaha 250 Yzf è impiegata stabilmente nel campionato italiano velocità ed attualmente occupa la quinta posizione in classifica piloti con Jacopo Hosciuc.

Dalla Fp1 del sabato, Marchetti ha cominciato a prendere confidenza in un crescendo che lo ha portato fino al discreto crono di 1.20.95 nella Q2 per poi ripetersi in gara. Numerose soluzioni di setting che hanno soddisfatto le esigenze del manager-collaudatore immagazzinando dati importanti.

Discorso diverso per Alessandro Ambrosi. Il diciannovenne perugino ha iniziato bene le prove libere per poi chiudere “male” la Q2. Montate le coperture nuove, Bridgestone Battlax Gp2, Ambrosi non è riuscito a sfruttare questo privilegio chiudendo la qualifica decisiva con il crono di 1.20.66.

La gara – Ottimo start di Marchetti che dalla nona casella entra quarto alla prima curva. Ambrosi allo spegnersi del semaforo non è altrettanto veloce. Poco prima della fine della prima tornata Marchetti viene raggiunto dalle “piccole pesti” Zanca e Fruscione su premoto3. Poco dopo viene sorpassato da Ambrosi. Un sorpasso per nulla scontato vista la resistenza di Marchetti. Un crescendo di Ambrosi lo vede protagonista di una rimonta fino ad accarezzare la quinta piazza proprio nel giro finale. Un bel sorpasso di Ambrosi all’ingresso della curva 10 fa sperare per il meglio ma la “porta” lasciata aperta all’ingresso della curva 11 (tornantino di ritorno sul traguardo) vanifica la sua azione. Gran bel passo di Ambrosi con un best lap personale di 1.19.33, quarto miglior crono di giornata.

Prossimo appuntamento per Ambrosi sarà la partecipazione wild card al Mugello il fine settimana del 25 agosto in occasione del campionato KlassGp 125-250.

Ro.Ma.

CLASSIFICA ANALISI TEMPI
icona pdf  icona pdf

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId2c28a10fd1

  • Letto: 150 volte
Sottoscrivi questo feed RSS