Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Ottimo esordio a Valencia

Ottimo l’esordio di squadra e pilota a Valencia per l’ETC. Jacopo Hosciuc per nulla intimorito dalla presenza di oltre 60 piloti tra cui molti conosciuti alla selezione Red Bull Rookies, ha gestito la situazione in modo esemplare. Piccola scivolata alla curva 4 nei primi giri della fp1 del giovedì e poi via via ha preso confidenza migliorando i suoi crono ad ogni entrata in pista. Con il crono di 1.45.50 Hosciuc viene direttamente inserito nella gara principale, gara A. La sua posizione in griglia di partenza è stata retrocessa di 12 posizioni per non aver rispettato “un’andatura sufficientemente veloce durante le prove di qualifiche”. Allo spegnersi del semaforo comincia una rimonta che lo porta a ridosso della ventesima posizione. Un corpo a corpo che lo vede protagonista di molti sorpassi per tutta la durata della gara che in effetti ha una durata di 17 tornate (70km). L’ottimo passo gara, costantemente tra 1.45-1.46 lo porta già nelle prime tornate a segnare il suo best lap di 1.45.26. Chiude la gara in P25. Al rientro ai box, lamenterà una fastidiosa vibrazione sull’anteriore.

In effetti la squadra capitanata da Luca Barbareschi e Riccardo Ioli, dopo le precise indicazioni del pilota a fine della seconda qualifica, ha adottato un cambiamento del setting da provare nel warm up. Purtroppo al mattino il clima non era del tutto favorevole e complice un’innocua scivolata alla curva 10, non sono stati raccolti dati sufficientemente indicativi.

Con la gara di Valencia si chiude la stagione sportiva del moto club Igp2t. Il 2020 vedrà l compagine romana impegnata sia nel campionato italiano premoto3 che nell’ european talent cup in sella alle moto3 Honda 250 nsf.

Press release AcademyGP.

QUALIFICA A QUALIFICA B GARA A GARA B
icona pdf icona pdf icona pdf icona pdf

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId861f11fe8b

  • Letto: 74 volte

AcademyGP e Hosciuc a Valencia

AcademyGP e Hosciuc a Valencia per l’anticipo della stagione 2020. Il fine settimana del 10 novembre l’equipe capitolina parteciperà all’ultimo round dell’European Talent Cup che si terrà sul circuito Ricardo Tormo di Valencia.

 “Where the dreams have no end” il progetto AcademyGP alla fine della quarta stagione sportiva rilancia e getta le basi per realizzare una seconda base in Spagna. Un percorso passato per le piccole ottavo di litro a due tempi per arrivare alla stagione 2019 con le Racetech premoto3 realizzate in proprio. La volontà di creare un percorso sostenibile per i propri piloti ha portato il manager Roberto Marchetti a realizzare una struttura in terra valenciana gestita direttamente.

Passo dopo passo stiamo realizzando i nostri sogni. La partecipazione di Jacopo alla selezione Red Bull di Guadiz ha innescato la ferma volontà di creare la seconda struttura in Spagna. Un percorso sportivo che passa dal campionato italiano velocità Premoto3 e arriva al campionato europeo ETC in sella alle moto3 Honda nsf. L’Etc è il campionato di riferimento, vera anticamera del mondiale juniores dove ragazzi provenienti da tutto il mondo si confrontano e si stimolano a vicenda. Un esempio? Dal primo classificato al ventesimo passano appena nove decimi… “Questa la dichiarazione del patron Marchetti che continua: “Abbiamo acquistato una Honda 250 nsf qualche giorno fa e con un test conoscitivo tenutosi a Cremona, Hosciuc si è trovato subito bene. In quella giornata ha testato la moto anche il torinese Davide Conte con cui siamo in trattativa per inserirlo in squadra per il 2020”.

Entro pochi giorni sarà svelato il nome del pilota che affiancherà Demis Mihaila in Premoto3 per l’ElfCiv20 come anche il compagno di Hosciuc per l’Etc in Spagna. Mentre fervono le trattative per completare la rosa dei piloti AcademyGP, continuano i raduni collegiali del gruppo Roman Style Tranining: domenica 3 novembre si ritroveranno nella struttura SMC di Orte, Hosciuc, Mihaila, Basso, Lunetta, Giombini e Longo. Atletica, traning su asfalto in sella alle Pit Bike e Flat track.   

Press release AcademyGP.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId050b47c066

  • Letto: 151 volte

Vallelunga: bene Basso, Hosciuc chiude male

Buono l’esordio di Basso in sella alla Racetech, Hosciuc chiude male una stagione importante.

Jacopo Hosciuc, voleva chiudere la stagione in bellezza. In vista della convocazione della Red Bull Rokies Cup 2020, il tredicenne è approdato a Vallelunga con l’obiettivo di portare a casa la prima vittoria dopo i numerosi podi incassati durante la stagione. Senza obblighi di classifica, Hosciuc ha “aiutato” il neo campione italiano della Premoto3, Luca Lunetta, battagliando in gara1 con il diretto inseguitore Filippo Bianchi. Un confronto durato per tutta la gara che ha visto prevalere Bianchi su Hosciuc rispettivamente in quarta e quinta posizione.

In gara2 Hosciuc scattato dalla quarta casella dello schieramento, in breve si porta a ridosso del duo di testa composto da Farioli e Bianchi. Il trio si compatta ma all’inizio della quarta tornata Hosciuc viene rallentato dal mal funzionamento dell’impianto elettrico. La sua corsa continua purtroppo a fasi alterne ma con grande sportività taglia il traguardo in sedicesima posizione. Il campionato lo ha visto tra i grandi protagonisti ed in effetti la quinta posizione finale gli va un po’ stretta.

Buono il percorso intrapreso da Cristian Basso. Il tredicenne romano, in forza alla selezione “Talenti Azzurri” ha mostrato carattere e intraprendenza. La gara di Vallelunga preventivata come banco prova ha sdoganato Basso per l’ingresso ufficiale in AcademyGP 2020. Ci sono alcuni dettagli da mettere a punto con la famiglia e il gruppo dei “Talenti Azzurri” ma sportivamente il ragazzo ha già dimostrato di poter stare con i più bravi della categoria.

Fin dalle prove libere del giovedì antecedente la gara, Basso si è trovato bene con l’assetto. “La moto è molto reattiva e la sento molto agile nei cambi di direzione” queste le sue prime dichiarazioni a caldo. “In questo team mi trovo bene, sono molto motivato e grazie ai miei genitori spero di poter firmare l’accordo in fretta. La squadra è romana e soprattutto con il manager Marchetti posso vedermi spesso anche fuori dalle giornate di gara”.

La settimana del 14 ottobre, Jacopo Hosciuc e Cristian Basso si trasferiranno in Spagna per affrontare l’impegno della selezione per l’accesso alla Red Bull Rookies Cup 2020. Il plotone romano sarà completato da Luca Lunetta e Gabriele Mastroluca.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId0633b6e1ab

  • Letto: 248 volte

Gran finale a Vallelunga

A Valellunga va in scena il round finale del C.i.v. Il tecnico tracciato romano intitolato alla memoria del pilota e progettista Piero Taruffi, vedrà scendere in pista l’equipe AcademyGP.  La compagine romana è l’unica squadra della regione ad essere impegnata nella classe Premoto3.

Jacopo Hosciuc per questo finale di stagione sarà affiancato da Cristian basso, tredicenne romano facente parte della selezione Talenti Azzurri. Il percorso 2019 di Basso lo ha visto protagonista proprio nella classe Premoto3 con un’altra squadra interrotto dopo il round 3 di Imola. In vista di un possibile ingaggio 2020, Basso comincerà a prendere confidenza con la Racetech e con le maestranze tecniche. La sua partecipazione sarà in configurazione wild card quindi non comparirà nelle classifiche finali.

Hosciuc attualmente occupa la quinta piazza in classifica con 102 punti, distante 60 punti dalla vetta occupata dal romano Luca Lunetta. La quarta piazza dista 21 punti e con 50 ancora da assegnare, il tredicenne potrebbe chiudere la stagione in crescendo.

Sempre disponibile la diretta Tv per le gare dal portale www.elevensports.it come pure il servizio live.timing direttamente dalla pagina www.civ.tv per prove ufficiali e gare.

Orari:

Venerdì 4/10 Fp1 cronometrata ore 10.35 – Op1 ore 15.30

Sabato 5/10 Op2 ore 9.30 – gara1 ore 15.30 (start 15.40)

Domenica 6/10 Wu ore 9.40 – gara2 ore 16.00 (start 16.15)

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId090bda0ff9

  • Letto: 175 volte

PREMOTO3 2020: Mihaila è con noi

Demis Mihaila è pilota AcademyGP 2020. La conferma è del 24 settembre 2019 con la firma dei genitori che si affidano alla compagine romana per l’ingresso dell’undicenne Demis nel C.i.v. PreMoto3 2020.

Demis Mihaila è un ragazzo romano di origini rumene e vive a Tivoli in provincia di Roma.

Fin dal primo test effettuato sul circuito di Cremona nel luglio scorso, il ragazzo ha dimostrato di poter competere ai più alti livelli. A Cremona Demis si è trovato subito a suo agio sulla Racetech fissando il suo miglior crono ad appena due decimi dal best lap di classe fissato da Alessandro Morosi nel 2018, 1.34.70.

Un ulteriore test effettuato sulla Racetech al Mugello il 26 agosto 2019, ha consacrato Mihaila come outsider 2020. I suoi crono nelle tre uscite del mattino sono stati costantemente tra i migliori. Nell’ultimo turno solo Farioli ha fatto meglio di lui (due decimi), fissando il suo best lap in 2.07.40.

Demis Mihaila ha appena concluso il suo impegno nella classe MiniGp50 in forza alla squadra Pasini diretta da Ilario Pasini, chiudendo il campionato in terza posizione, primo dei piloti Pasini. Penalizzato dalla differenza di peso, in una categoria dove non è previsto il peso minimo, Demis ha faticato molto per affermarsi. In PreMoto3 sarà differente, vista l’attenzione riservata dal settore tecnico al problema peso che ad oggi è fissato in 142kg.

I prossimi impegni vedranno protagonista Mihaila in numerosi test in sella alla Racetech in Italia e in Spagna.

Ro.Ma.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProIde767654328

  • Letto: 269 volte

Mugello dolce-amaro per Hosciuc

Round 5 dolce amaro per la squadra AcademyGP e Jacopo Hosciuc. La giornata dedicata alle prove libere, giovedì 19 settembre, ha inaugurato il fine settimana tutto in salita della compagine romana. Il primo turno tutto sommato è filato liscio anche con condizioni di grip poco favorevoli. I successivi due turni sono stati vanificati da un contatto elettrico che mandava in blocco la bobina di accensione motore.

La prova libera cronometrata del venerdì ha messo in evidenza l’ottimo feeling di Hosciuc con la nuova ciclistica, suo il terzo crono a 1,2s dal capofila Lunetta. La prima prova ufficiale disputata nel pomeriggio ha confermato sul podio virtuale la presenza di Hosciuc al terzo posto con il crono di 2.05.92 con un ritardo dal capofila di 0,660s.

L’ultima prova ufficiale iniziata alle ore 9.30 del sabato ha visto alternarsi al vertice almeno sei piloti. La spunta Filippo Farioli con il crono di 2.05.02 con Hosciuc che conquista la quarta casella dello schieramento con un ritardo di appena 0,263s.

Gara1 iniziata alle 16.00 ha visto protagonista una serratissima lotta al vertice. Hosciuc nel corso della prima tornata perde terreno fino a transitare ottavo al primo passaggio. Tra il secondo e il terzo giro recupera sei posizioni fino a raggiungere il capofila Christian Lolli. Per oltre sette delle dodici tornate il duello ravvicinato tra i due tredicenni sembra far pensare ad un finale a due. Ma evidentemente il loro duello ha permesso agli inseguitori capitanati da Cangelosi di guadagnare terreno e prendere la scia sul lungo rettilineo che porta al traguardo. Finale trilling con sei piloti a contendersi le scie che vede Cangelosi tagliare per primo il traguardo. Hosciuc con un ritardo di appena 0,200s transita in quinta posizione.

Le previsioni meteo vengono confermate dalla pioggia copiosa caduta dalla notte fino a metà della mattina della domenica. Il warm up viene effettuato in condizioni di pista bagnata e l’alfiere della AcademyGP  si è trovato subito bene con il particolare grip.

Gara2 prevista per le 17.00 subisce un ritardo nello start dovuto allo stop forzato della gara precedente. Alle 18.00 lo start dell’ultima gara in programma, la Premoto3.

Il primo pomeriggio ha visto un tiepido sole che seppur lentamente stava asciugando il nastro di asfalto del Mugello. Ma proprio in vista della gara riservata alle quarto di litro un rovescio la bagnava nuovamente costringendo tutti i piloti al montaggio delle coperture rain.

Allo spegnersi del semaforo Hosciuc scatta discretamente, il primo passaggio lo vede transitare in terza posizione. Nel corso del secondo giro perde terreno fino alla dodicesima piazza per poi nel successivo passaggio ritirarsi per il cattivo funzionamento del sensore del Tps.

Due dei tre zeri della classifica di Jacopo Hosciuc sono dovuti a problemi derivanti da problemi elettrici del cablaggio originale Yamaha fornito come kit e approvato dalla Fmi, un cablaggio progettato per le moto da motocross.  Questo tipo di problema rilevato da diversi team sta minando la fiducia nel fornitore e soprattutto le aspettative di piloti, genitori e squadre.  Auspichiamo un intervento decisivo da parte degli organi competenti per far si che delle belle gare non vengano rovinate da decisioni superficiali e inadeguate.    

Il prossimo appuntamento sarà il round finale del campionato e avrà luogo sul circuito Vallelunga di Campagnano di Roma nel fine settimana del 6 ottobre 2019.

Ro.Ma.

  CLASSIFICA ANALISI TEMPI
R1 icona pdf icona pdf
R2 icona pdf icona pdf
     

CLASSIFICA CAMPIONATO

CLASSIFICA COSTRUTTORI

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId41dc4c8ce7

  • Letto: 158 volte

PreMOTO3 CIV: al Mugello per il riscatto

Il fine settimana del 22 settembre 2019 vede tornare al Mugello, dopo uno stop di due mesi, il circus del C.i.v. La squadra AcademyGP torna in pista con il suo pilota di punta Jacopo Hosciuc e l’ esordiente a ruote alte Cesare Tiezzi. Il giovane piemontese deciderà di proseguire l’avventura in questo round in base alle prestazioni espresse durante le sessioni di prove libere.

La squadra ha un nuovo assetto tecnico capitanato dal milanese Angelo Nava e da luca Barbareschi già in forza nel progetto. Nei test condotti proprio sul circuito toscano il 26 agosto sono stati provati vari assetti e nell’occasione è sceso in pista l’undicenne Demis Mihaila. I crono dei due ragazzi sono stati costantemente tra i migliori della giornata e questo ha dato fiducia all’intera compagine romana.

Attualmente Hosciuc è in quinta posizione a 7 punti dalla quarta piazza e 67 dalla vetta capitanata da Luca Lunetta. La speciale classifica riservata ai costruttori vede la Racetech in quinta piazza a 29 punti dalla quarta.

La squadra scenderà in pista giovedì 19 per le sessioni di prove libere per poi proseguire il percorso delle prove ufficiali e gare del sabato e domenica.

La programmazione televisiva prevede la trasmissione in diretta tramite il portale www.elenvensports.it  sezione Civ.

Di seguito gli orari delle gare:

Sabato ore 15.45 (apertura pit lane) ore 16.00 Start

Domenica ore 17.05 /apertura pit lane) ore 17.20 Start

CLASSIFICA CAMPIONATO

  • Letto: 118 volte

Ambrosi in rimonta - Savioli manca il podio

Ottima rimonta di Ambrosi e Savioli ad un soffio dal podio. Il round 5 del trofeo Moto Estate disputato a Varano dè Melegari ha regalato molte emozioni. Alessandro Ambrosi tornato sul circuito parmense forte dell’esperienza fatta nel round2, ha avuto un ottimo avvio già dalla prima prova libera. Segnali importanti che hanno consolidato la consapevolezza di poter concretizzare un buon piazzamento. Un’ottimo crono in prova ufficiale (1.16.45- Q1 del sabato) gli ha consentito di aprire la 4° fila dello schieramento. Un disastrato avvio allo spegnersi del semaforo non ha impedito al giovane perugino di perdersi d’animo. In poche tornate riagguanta il gruppetto centrale e comincia un bel duello con Ferri in sella alla Supermono 450. “In accelerazione e in staccata perdevo terreno ma in percorrenza di curva guadagnavo molto, quindi mi sono fatto coraggio e alla fine sono riuscito a sorpassarlo e a stampare il mio best lap (1.16.46), questa la dichiarazione.

Edoardo Savioli, ha avuto un ottimo approccio con la Racetech-premoto3 e la nuova direzione tecnica capitanata da Angelo Nava. Prove libere e qualifiche effettuate con dei crono interessanti e in crescendo. Il ragazzo è perentorio nelle richieste e sa quello che vuole. Allo start parte bene e rimane vicino alla piazza d’onore che era nelle mani di Marco Dall’Aglio in sella alla Moretti SuperMono. “Lo avevo nel mirino, alla staccata della curva 1 sono riuscito a mettergli pressione ma poi alla curva 3 ho perso l’anteriore e per fortuna sono riuscito a rimanere in piedi, ma dal quel momento non me la sono sentita di spingere e mi sono accontentato della quarta piazza”. Questa la dichiarazione a caldo del romano. I crono sono stati di tutto rispetto attestando il suo best lap su 1.15.25.

Il trofeo MotoEstate ottimamente organizzato dal gruppo Sh-Group capitanato da Filippo Del Monte ha chiuso in bellezza la stagione. Il paddock ha vantato il tutto esaurito con oltre 160 piloti impegnati nelle varie categorie. Presente anche il team della Università di Brescia supportato dalla Gi.Vi. che ha messo in pista proprio nella classe SuperMono la moto realizzata per il programma MotoStudent.

Il prossimo appuntamento per la squadra AcademyGP avrà luogo al Mugello per il round 5 del campionato italiano velocità nel fine settimana del 22 settembre 2019.

Ro.Ma.

  ANALISI TEMPI CLASSIFICA
Q1 icona pdf icona pdf
Q2 icona pdf icona pdf
GARA icona pdf icona pdf

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId52512b0f55

  • Letto: 198 volte

Ambrosi e Savioli a Varano

Alessandro Ambrosi e Edoardo Savioli a Varano per il round finale del trofeo Moto Estate.  Ambrosi concluderà il percorso racing prefissato per il 2019 con l’ultimo appuntamento del trofeo Moto Estate in sella alla due tempi 125 da gran premio. Il perugino non ha ancora definito i programmi per il 2020 ma complice un test effettuato a Magione in sella alla Racetech premoto3, potremmo vederlo nella nuova stagione in sella alla quarto di litro a quattro tempi.

Il tredicenne Edoardo Savioli, già campione delle pit bike, farà il suo debutto a ruote alte in sella alla Racetech del progetto AcademyGP. Varano dè Melegari è un circuito che Savioli conosce (ha partecipato al Civ junior con la Ohvale 190) e grazie anche ai test effettuati nel marzo passato in sella alla Racetech, l’esordio non sarà traumatico. Il giovane romano nell’ultimo periodo non ha brillato e in questa occasione potrebbe riscattarsi e magari pensare di rilanciarsi con una partecipazione wild card nel gran premio di casa in occasione del round finale del C.i.v. a Vallelunga il 6 ottobre 2019.

Finale eccitante quindi al Riccardo Paletti di Varano dè Melegari dove saranno impegnate sia le due tempi che le quattro tempi della compagine romana nella classe SuperMono Open.

Ro.Ma.

View the embedded image gallery online at:
https://www.academygp.it/press/gp-academy.html#sigProId7ba5466879

  • Letto: 160 volte
Sottoscrivi questo feed RSS