Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

L'evento al Two Stroke is Back al Tazio Nuvolari

  • Letto 126 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza L'evento al Two Stroke is Back al Tazio Nuvolari
Vota questo articolo
(2 Voti)

Il primo evento 2024 dedicato alle moto a due tempi ha avuto luogo sul circuito Tazio Nuvolari di Cervesina. Nonostante il meteo avverso con temperature molto basse per il periodo e la pioggia caduta copiosa dalla notte, è stato un successo.

Qualche defezione da parte degli artigiani produttori di componenti e di diversi piloti non ha comunque influito sulla qualità dei mezzi presenti nel paddock del circuito pavese. 

La reunion del trio Mattarozzi, Arletti e Hauser è stata l’attrazione principale. Le ormai famose 500 da gran premio replica fedele delle Yamaha guidate da Olivier Jacque, Alex Hoffman e Max Biaggi, hanno deliziato il numeroso pubblico e addetti ai lavori. Una per volta sono state scaldate come una 9a di Beethoven, orchestrate dai rispettivi proprietari coadiuvati da Greco Covezzi. Nel pomeriggio Alex Arletti e Carlo Mattarozzi sono scesi in pista per la gioia di tutti i presenti: inconfondibile il sibilo del quattro cilindri!

Sempre cospicua la presenza delle varie preparazioni su base Suzuki Rg500 Gamma. Ma una novità per il Tsb è stata la presenza di addirittura due Suzuki Titan 500: Franco Castrovilli collezionista pilota e Vincenzo Specchi pilota per il mitico preparatore Corbinati. Le due moto sono scese in pista con la grande soddisfazione degli appassionati proprietari.

La nota famiglia di preparatori Bianchi ha portato in paddock oltre alla Roem 250, bicilindrico boxer a due tempi, la Rumi 125Gp. La piccola ottavo di litro è stata protagonista della scena nazionale e a volte mondiale a partire dai primi anni novanta fino all’ultima versione pilotata nel Civ 2009-2011 da Hiroki Ono e Kevin Calia. Soluzioni eclettiche dettate dal patron Stefano Rumi assecondato tecnicamente proprio da Renzo Bianchi e i figli Marco e Giorgio. La moto è stata messa a “nudo” per la delizia dei tanti appassionati presenti. Vari riscaldamenti hanno visto protagonista il nipote Daniel, 17enne pilota di velocità ed enduro. Sempre emozionante assistere al perfetto riscaldamento di una moto da corsa.

Una presenza fortemente voluta è stata quella dell’ex pilota Bianchi. Proprietario da sempre di una Kridler 50 da gran premio, il milanese si è esibito in paddock con il riscaldamento della mitica “zanzara” e addirittura uno start.

Tutti i video dell’evento sono visionabili sul canale YouTube Academygp .

Doveroso un ringraziamento ufficiale a Filippo Del Monte che ha messo in condizione tutti i presenti di fruire al meglio del circuito e i suoi servizi.

Un’altra data è allo studio per riproporre nel 2024 un nuovo evento. Quindi rimanete sintonizzati per conoscere la nuova data del Two Stroke is Back! 

 

Sul nostro canale YouTube ritrovate tutti i contenuti e le interviste dell'evento : https://www.youtube.com/@250GP

 

Ufficio stampa AcademyGP