Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Gjomema in crescita anche a Imola

  • Letto 165 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza Gjomema in crescita anche a Imola
Vota questo articolo
(0 Voti)

È l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola il palcoscenico del terzo round dell’Elf CIV 2021 in cui Manuel Gjomema in sella alla Racetech dell’AcademyGp ha continuato il suo percorso di crescita con le 17 pollici dopo il suo recente trascorso nelle moto da 10 pollici.

Il week-end di gara, più corto rispetto al solito, ha messo a dura prova Gjomema che, oltre ad essere al primo anno di gare a ruote alte ha anche fatto il suo esordio assoluto sul complicato circuito di Imola. La prima sessione di prove libere del venerdì inizia positivamente per Gjomema che sul finale riesce a fermare il crono sul 2.14.905.

La Q1 del venerdì pomeriggio non regala però la stessa gioia a Gjomema che, complice una scivolata in variante bassa al primo giro lanciato non è riuscito a completare un giro valido. L’alfiere dell’AcademyGp reagisce molto bene nella Q2 del sabato riuscendo ad agguantare la qualificazione alla gara con il buon crono di 2.12.451 corrispondente alla 31° casella in griglia di partenza.

Allo start di Gara 1 Gjomema riesce ad agganciarsi ad un gruppetto di piloti davanti a lui che lo avrebbe portato a migliorarsi ma un problema elettrico alla sua moto lo costringe al ritiro. L’ottimo lavoro svolto dai tecnici dell’AcademyGp ha permesso a Gjomema di prendere parte alla sessione di warm-up con la moto sistemata in ogni particolare, permettendogli di abbassare notevolmente il crono della qualifica, 2.11.087 e la 26° posizione nel warm-up fanno ben sperare in vista di gara 2.

In Gara 2 Gjomema parte bene ma dopo pochi giri la gara viene interrotta a causa di una bandiera rossa. Il “re-start” è di 8 giri, una gara breve in cui è fondamentale partire bene. Durante il giro di allineamento iniziano a cadere qualche goccia di pioggia, la condizione della pista diventa quindi molto difficile da interpretare. L’esperienza di Manuel, messa ancora a dura prova, non gli permette di essere veloce nei primi giri come avrebbe potuto. Concluderà la gara in 25° posizione con best lap in 2.11.794.

“Peccato per aver perso molto terreno nei primi giri, con le gocce di pioggia che cadevano non sono riuscito a trovare il feeling giusto per spingere quanto volevo.” Queste le sue dichiarazioni al termine di Gara 2.

Ancora molti chilometri effettuati da Gjomema che gli permettono di accumulare esperienza in questo suo primo anno di gare sulle 17 pollici. Il prossimo appuntamento è il week-end del 31 luglio – 1° agosto sul circuito di Misano, pista in cui Gjomema ha già corso in occasione del secondo round di questo 2021.

Alessandro Ambrosi