Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Buon esordio per Basso, Mihaila non soddisfatto

  • Letto 126 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza Buon esordio per Basso, Mihaila non soddisfatto
Vota questo articolo
(3 Voti)

Il primo round dell’Elf CIV 2020 sul circuito del Mugello è stato sicuramente ricco di emozioni per la squadra Academy GP che ha schierato nella pienissima griglia della PreMoto3 i due piloti romani Cristian Basso e Demis Mihaila. I giovani piloti si sono subito distinti dalle qualifiche quando al termine della Q2 Basso ha fatto segnare il tempo 2.06.819 che gli è valso la prima fila dello schieramento. Un po’ più di difficoltà per Mihaila che non è riuscito a scendere sotto il 2.07.699 costringendolo alla partenza dalla decima casella.

Cristian Basso allo start di gara 1 è subito molto veloce e si accoda al gruppo di testa. Dopo 12 giri ricchi di sorpassi e controsorpassi il tredicenne riesce a sfruttare bene le occasioni che gli capitano e sotto la bandiera a scacchi riesce a passare in terza posizione. “È stata una grandissima soddisfazione salire sul podio per la prima volta al CIV, una sensazione bellissima!” così ha commentato l’ottima performance in gara 1 il pilota dell’Academy GP. In gara 2 lo start è un po’ più complicato per Basso, complice un primo giro in cui i primi due piloti hanno provato da subito ad allungare sul gruppo degli inseguitori. Il giovane centauro non si è però perso d’animo, spingendo al limite e a suon di giri veloci è andato a riprendere i due “fuggitivi” portandosi dietro altri piloti. La gara è ricca di emozioni e sorpassi e Basso è pronto come in gara 1 a sfruttare l’occasione ma complice un calo di potenza all’ultimo giro è stato relegato alla nona posizione. “Mi dispiace non aver combattuto fino alla fine con il gruppo di testa ma essere riuscito a prendere dei punti nonostante un problema mi fa vedere il bicchiere mezzo pieno. Dopo un inizio di stagione così, il migliore della mia carriera, mi sento carico e pronto per affrontare al meglio le prossime gare con il supporto della squadra e della moto con cui mi trovo benissimo.”

Demis Mihaila parte bene in gara 1 e sembra poter affrontare una rimonta ma è stato un problema alla moto verificatosi dopo poche tornate a spengere le speranze del pilota e del team, costringendolo al ritiro. In gara 2 il buono start si ripete e dai primi giri Mihaila inizia a prendere ritmo e incomincia a riavvicinarsi al gruppo di testa ma, come ha spiegato in seguito l’esordiente romano, “Dal 7° giro in poi ho iniziato a faticare con le gomme, al posteriore stavo mano a mano perdendo aderenza e non sono più riuscito a riprendere il gruppo davanti”.  Nonostante il “calo” di gomme è però riuscito a portare a casa una buona sesta posizione sotto la bandiera a scacchi. “Non sono molto soddisfatto di questo esordio, mi aspettavo di più. Dal giovedì abbiamo avuto dei problemi e in una pista come il Mugello in cui non ci sono forti staccate fatico molto, preferisco delle piste come Misano in cui i test sono andati molto bene e sono fiducioso e carico per poter far una bella gara e tirar fuori il meglio dalla Racetech che è una moto molto agile e mi piace moltissimo.”

Il prossimo appuntamento della squadra Academy GP è proprio sul circuito di Misano in occasione del secondo round dell’Elf CIV 2020 il week-end del 25-26 luglio.

Alessandro Ambrosi