Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Mihaila domina a Vallelunga

  • Letto 126 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza Mihaila domina a Vallelunga
Vota questo articolo
(2 Voti)

Che finale di stagione a Vallelunga per la squadra AcademyGp! In un week-end in cui le condizioni meteo non hanno dato tregua, il team capitanato da Roberto Marchetti è stato in grado di prendersi tutto il palcoscenico con la vittoria sia in gara 1 che in gara 2 con Demis Mihaila che, per di più, scattava dalla Pole position dopo aver fatto segnare il miglior crono sia in condizioni di asciutto che in condizioni di pista bagnata. Cristian Basso e Leonardo Zanni sono stati un po’ più in difficoltà durante le giornate di prove relegandosi a scattare rispettivamente della decima e dalla diciassettesima casella.

Demis Mihaila #89 in gara 1, scatta benissimo dalla Pole position e consapevole dei suoi mezzi e della confidenza in sella alla Racetech inizia a martellare giri veloci su giri veloci per scappare dal gruppo degli inseguitori. Dopo alcuni passaggi iniziano a scendere delle gocce di pioggia. Mihaila non si fa intimorire e continua a spingere riuscendo a staccare definitivamente i suoi inseguitori. Una condotta di gara esemplare porta il dodicenne romano alla vittoria in gara 1 ottenendo anche il giro veloce in gara (1.48.315). “Mi sentivo bene sulla moto e quando ho visto la pioggia non mi sono lasciato intimorire e ho continuato a spingere per andarmene via. Questa mossa mi ha permesso di vincere, sono contentissimo.”

In gara 2 Mihaila scatta di nuovo bene e si mette davanti a dettare il ritmo, questa volta la fuga non riesce e si forma un gruppetto di tre piloti in lotta per la vittoria, all’ultimo giro Mihaila svernicia Piccolo in rettilineo, a dimostrazione dell’ottima preparazione della moto a seguito del lavoro svolto dal capotecnico Luca Barbareschi e dal patron della squadra Roberto Marchetti, e si mette a spingere per guadagnare qualche metro sugli inseguitori. Un ultimo giro con il crono di 1.48.251 permette a Mihaila e al team di portarsi a casa la vittoria anche in gara 2. “La moto scivolava tantissimo, stavo gareggiando sulle uova ma volevo vincere. Ho spinto tantissimo all’ultimo giro e sono riuscito a vincere. Devo ringraziare tutta la mia famiglia, il mio team e Mauro per questo bellissimo finale di stagione.”

Cristian Basso #18 in gara 1 non è molto rapido allo spegnersi dei semafori e si trova così a perdere delle posizioni al primo giro che condizioneranno le sorti della sua gara. Sotto la bandiera a scacchi Basso passa in nona posizione dopo aver comunque portato a casa una buona rimonta.

In gara 2 Basso purtroppo non ha un ottimo start e perde delle posizioni. Il giovane pilota romano riesce però a risalire il gruppo, facendo segnare i suoi migliori crono di tutto il week-end, fino a lottare per la quinta posizione. All’ultimo giro Basso attacca Trolese alla “Campagnano” e riesce a passarlo, per difendere la posizione alla curva “Soratte” si porta su una traiettoria molto interna e a centro curva perde l’avantreno della sua Racetech. Nonostante la scivolata riuscirà a risalire in moto e a tagliare il traguardo in diciassettesima posizione.

Leonardo Zanni #157, sempre in difficoltà sulla pista di Vallelunga, in gara 1 scatta benissimo dalla diciassettesima casella in griglia e riesce subito a recuperare delle posizioni, al termine del primo giro passa in undicesima posizione, una rimonta eccellente fino a quel punto. Alla curva “Campagnano” il pilota romano forza la staccata per provare a recuperare ulteriori posizioni ma complice la gomma ancora non in temperatura e l’eccessiva velocità di percorrenza Zanni scivola ed è così costretto al ritiro.

In gara 2 Zanni replica la buona partenza di gara 1, inizia la rimonta ma passaggio dopo passaggio inizia a perdere posizioni, al quarto giro Zanni torna ai box a causa di alcuni problemi alla sua moto prontamente sistemati in pit-lane dai suoi meccanici che lo rimandano in pista. Il tempo perso è comunque troppo per ipotizzare una rimonta del pilota romano che conclude in ventiseiesima posizione la seconda gara di un week-end complicatissimo per lui in cui le cadute di venerdì e sabato hanno inciso notevolmente.

Conclusione di campionato eccellente per la squadra AcademyGp che nelle ultime quattro gare disputate ha portato a casa 3 vittorie con Demis Mihaila e un podio con Leonardo Zanni che sommati con il podio di Cristian Basso al Mugello fanno salire il conteggio a 3 vittorie e 2 podi in 8 gare disputate. Anche la vittoria del campionato è stata sfiorata con Mihaila che si è piazzato in terza posizione assoluta ad appena quattro punti dalla vittoria del titolo di campione italiano. Cristian Basso si è piazzato in ottava posizione e Leonardo Zanni in undicesima. Con un finale di stagione così, le premesse per il 2021 sono decisamente interessanti e non resta altro che aspettare la prossima stagione per dimostrare di cosa è capace il team AcademyGp.

Un ringraziamento speciale ai nostri sponsor tecnici: NewFren, Bonamici Racing, Sp Electronics, Mau Design, Ber Racing Europe, Italia Compositi, Gruppo Forte.

Alessandro Ambrosi

 Analisi G1 Settori G1 Q1 Classifica G1
icona pdf  icona pdf icona pdf  icona pdf
Analisi G2 Settori G2 Q2 Classifica G2 
icona pdf icona pdf icona pdf icona pdf